Ristrutturazione Edilizia: Via anche l’amianto

La ristrutturazione edilizia è un intervento che viene eseguito al fine di rendere un edificio maggiormente stabile ed efficiente.

In Italia vi sono numerosi immobili di vecchia data che, grazie alla ristrutturazione, tornano all’originaria bellezza.

Optare per questa soluzione, inoltre, è anche una scelta ecosostenibile in quanto, invece di costruire una nuova abitazione, si rende vivibile una preesistente. Inoltre, molti acquistano case antiche o le ricevono in eredità, pertanto richiedono l’intervento di ditte specializzate che possano effettuare un lavoro a regola d’arte.

Le tecniche di costruzione nel corso del tempo sono cambiate notevolmente, mentre in passato le uniche materie prime utilizzate erano la pietra e il legno, con il passare degli anni e l’introduzione di nuove tecniche sono stati scoperti nuovi materiali.

Con il boom economico degli anni Cinquanta e Sessanta in Italia si verifica anche il fenomeno della costruzione di massa, con cantieri in ogni città o paesino. Nascono in quel periodo i primi grattacieli e le aree residenziali destinati ai cittadini più abbienti. Con l’aumento dei lavori scaturisce nelle imprese edili la necessità di reperire materiali più pratici ed efficaci, come ad esempio il cemento armato e l’amianto.

L’amianto, in particolare, veniva utilizzato come rivestimento delle coperture superiori in quanto, grazie alle sue caratteristiche isolanti, non lasciava passare il freddo, il caldo, l’umidità e le intemperie. I lastroni di amianto venivano installati all’estremità di quasi ogni edificio senza alcuna attenzione o protezione, non venivano usati guanti, mascherine e occhiali protettivi in quanto non se ne conosceva la pericolosità.

Cancro da amianto

Solo con lo scoppio dei primi casi di cancro, diffusi tra gli operai delle fabbriche che producevano l’amianto o tra gli addetti all’edilizia, è emerso in tutto il suo dramma, la pericolosità dell’amianto e l’urgenza alla rimozione per proteggere la salute pubblica. L’Unione Europea e gli Stati nazionali hanno diramato ordinanze normative stringenti, volte a rimuovere l’amianto in ogni edificio, imponendo ai cittadini di provvedere al fine di non incorrere in multe e sanzioni.

L’amianto è soggetto a sgretolamento, le particelle di piccolissime dimensioni, svolazzando nell’aria, si infiltrano nel sistema respiratorio infiammandolo e intaccando le cellule sane. Il tumore si sviluppa nella zona respiratoria, ma può insediarsi anche in altri organi vitali e la violenza è tale da non essere ancora curabile, con numerosi morti anche in giovane età.

Chi ha avuto in passato un contatto diretto con questo materiale ha sviluppato nella maggioranza dei casi la malattia, i casi più eclatanti si sono verificati nel nord Italia vista la presenza di numerosi cantieri edili.

Ristrutturazione edilizia

Quando si provvede alla ristrutturazione edilizia si interviene sulla struttura di un edificio, al fine di renderlo perfettamente stabile e in asse, e sulla copertura esterna.

L’amianto è perfettamente visibile anche da chi non ha una grande esperienza in materia edilizia, è costituito infatti da lastroni di forma rettangolare che richiamano alla memoria le antiche tegole ondulate, con un colore verdastro o blu notte.

Se ci si accorge di avere in casa un rivestimento di amianto non bisogna assolutamente agire in autonomia in quanto, come ampiamente evidenziato si tratta di un materiale velenoso, potenzialmente cancerogeno.

Bisogna pertanto contattare una azienda specializzata, ad esempio a Milano e in Lombardia in genere una delle più accreditate è MBA Milano, che abbia le competenze e la strumentazione per intervenire.

Oltre alla rimozione, che prevede la sostituzione dell’amianto con materiali idonei, queste ditte operano una bonifica, ossia una pulizia approfondita dell’area interessata con agenti chimici appositi.

Infine, il materiale di risulta viene trasportato, con l’ausilio di contenitori a tenuta stagna, presso l’area ecologica per lo smaltimento come rifiuto speciale onde evitare inquinamento e contaminazioni.

Come realizzare l’effetto Shabby su mobili ed infissi di legno

Uno stile d’arredamento che sta avendo un successo crescente è lo Shabby Chic. Ad apprezzarlo maggiormente sono le persone appassionate del fai da te, che amano creare, decorare e modificare superfici diverse. In questo caso parliamo di legno, perché lo stile Shabby Chic ha come campo d’applicazione soprattutto il mobilio. Da qui si intuisce facilmente che il requisito numero 1 per un risultato ottimale è scegliere del legno di qualità, come quello di a proposito di legno.

Per un buon lavoro, qualsiasi esso sia, servono delle basi buone e solide. Ecco che appunto per ottenere un perfetto effetto simil vintage serve del legno di qualità. Ovviamente, serve anche qualche prodotto specifico, nonché delle azioni che adesso spiegheremo punto per punto.
Ma prima di passare alla guida facciamo presente anche che l’effetto Shabby è un effetto trasandato ed elegante al tempo stesso. Questa sarebbe appunto la sua traduzione e definizione.

Per quanto riguarda invece le altre caratteristiche si rende noto che tale stile predilige il colore bianco. Tuttavia, per ottenere lo stile invecchiato Shabby sono indicati anche i colori pastello. Parliamo di stile invecchiato perché l’effetto finale è appunto tale, per questo si rende bene anche sui mobili o sugli infissi che già si hanno in casa.

Sempre in relazione di risultato finale, ciò che è importante come ulteriore punto di partenza è che il legno sia pulito. Non deve cioè esserci polvere, ma nemmeno macchie o altra sporcizia di varia natura. Se poi il mobile o l’infisso presenta una superficie laccata ciò che si rende necessario è scartavetrarlo. In questo modo si rende quanto più omogenea la superficie, nonché pronta per essere trattata.

Il trattamento può consistere in una o più passate di vernice bianca, da stendere con un pennello grande, oppure può consistere nel decapaggio. Quest’ultima è una tecnica un po’ più sofisticata in quanto prevede la rimozione della vernice già presente su una superficie legnosa tramite processo chimico.

Anche per il decapaggio la prima operazione da fare è la levigazione con carta abrasiva. A questa dovrebbe seguire l’impiego di una spazzola con setole metalliche che serve per mettere in risalto le venature del legno. Nel caso il legno presentasse delle parti rovinate il consiglio è quello di cospargerle di borotalco e passarci insistentemente una paglietta d’acciaio per far sì che si creino dei solchi.

Il passaggio successivo prevede di mettere della pasta bianca di cera in questi solchi mediante della lana d’acciaio, precedentemente impregnata. Quindi lasciare asciugare per almeno 30 minuti e con la stessa lana d’acciaio e pasta di cera proseguire su tutto il resto della superficie. Completato questo passaggio, il decapaggio è finito e si può procedere con la verniciatura vera e propria, come abbiamo già visto.

A tal proposito rendiamo noto che non vi sono grandi accortezze da avere. Bisogna cercare di essere precisi, quello sicuramente, oltre che evitare il più possibile le colature. Ecco che occorre calcolare bene la quantità di vernice da prendere con il pennello e farne colare una parte prima di stenderla.

In ultimo consigliamo di impegnarsi molto nella levigatura così da arrivare alla superficie reale dell’infisso o insomma del legno da trattare. Ciò si traduce con un bel contrasto tra fondo, che sarà scuro, e vernice, che sarà bianca o comunque molto chiara.
Ancora, consigliamo di effettuare un trattamento antitarlo prima di procedere con la verniciatura, così da proteggere il legno da malattie. Il tarlo, nutrendosi della polpa del legno, può compromettere e rovinare i mobili.

carta da parati design per interni

La carta da parati design è perfetta per chiunque voglia rendere creativi i propri ambienti.

Quanto si parla di carta da parati design non s’intende parlare solo di un unico prodotto, bensì di una quantità innumerevole di prodotti che nascono dall’estro dei designer.

Ognuna delle carte da parati design prende forma da rappresentazioni differenti, non solo forme geometriche e linee squadrate dunque, ma anche interpretazioni di movimenti artistici differenti, cocktail di epoche diverse e molto altro ancora.

Qualsiasi sia la carta da parati design scelta, sarà il decoro a diventare il simbolo dell’abitare. La carta parati design diventa così elemento di differenza trasformandosi nella protagonista degli spazi e affermando stile e carattere inconfondibili.

Con la carta da parati design fantasia e originalità s’impossesseranno di ogni ambiente, dalla camera da letto al soggiorno, da questo alla cucina, alla cameretta, al bagno e allo studio. Ma non è ancora tutto. Le carte parati design sono perfette anche per dare carattere e stile a qualsiasi luogo di lavoro sia pubblico che privato.

Con la carta da parati design, dunque, ogni decorazione murale arricchirà il look degli spazi abitativi o lavorativi.

Carta da parati design: un elemento chiave dell’arredamento

Reinventando le pareti con la carta da parati design il restyling potrà fare la differenza di ogni ambiente. La carta da parati design, di fatto, renderà lo spazio più ricercato e intrigante, più raffinato ed elegante, e avrà in ogni stanza un grande potere decorativo. Trasformandosi così da accessorio riempitivo a elemento decorativo distintivo dalla forte personalità.

Un tipo di tappezzeria, quella di design, dal fascino insuperabile. Una carta da parati che arreda con stile e che risplenderà in tutta la sua potenzialità in un ambiente contemporaneo di gusto minimalistico così come in un ambiente classico. Il suoi motivi decisi e raffinati sono, di fatto, declinabili a diversi stili a seconda dell’atmosfera della propria abitazione.

Carte da parati design: il carattere unico di ogni ambiente

Le tappezzerie design oltre a dare un carattere unico a ogni spazio, grazie alla ricercatezza, alla creatività e all’attenzione delle diverse maison saranno anche in grado  di grado soddisfare qualsiasi esigenza.

Ogni carta da parati design è stata creata dai più importanti brand per incantare lo sguardo e valorizzare l’ambiente, divenendo così la regina dell’abitare.

Con la tappezzeria design non c’è nessun limite ai colori e alle alle trame. L’impossibile diventa possibile.

Quando si decide si cambiare immagine alle pareti di un ambiente con l’asulio della tappezzeria design, per avere ottimi risultati non necessarimente bisognerà rivestirlo in toto; anche optare per decorare solamente una parete, o addirittura per rivestirne un solo angolo o ancora per tappezzare esclusivamente lo spazio che intercorre tra un pensile e un mobile basso, generando così sfondi accattivanti, darà vita a pareti intrigati e a contrasti che catturano l’occhio.

Da Hanmero a Fotomurale, a great-art, a Yibanban, a Apalis, a Decoration e a molti altri, ogni brand ha dato vita a carte da parati design veramente interessanti.

Tra le più amate le Carte da parati sulla fliselina di Fotomurale

Carta da parati sulla fliselina – Hit Fotomurale

La Carta da parati sulla fliselina – Hit di Fotomurale, acquistabile in tre colorazioni differenti è una carta da parati in TNT, raffigurante un’ astrazione palla 3D. Quella proposta da Fotomurale è una tappezzeria che non si contorce mai, non formerà pieghe e neanche bolle d’aria, è priva di odore ed è ideale per la camera da letto. La carta da parati di Fotomurale è un’ottima soluzione per dare maggiore profondità alla stanza.

Carte da parate design: i prezzi

Per decorare gli interni con carte da parati design non bisogna badare a spese. Un prodotto di qualità, si sa, è un prodotto che fa la differenza. La scelta della tappezzeria design è davvero molto vasta, ragion per cui anche i prezzi variano in base ai materiali di realizzazione, alla maison di produzione e al luogo d’acquisto.

Tuttavia, optare per effettuare le proprie compere online permetterà a chiunque di comprare ottimi prodotti risparmiando. Con lo shopping online, inoltre, si potranno scegliere le migliori carte da parati di design in commercio. Una scelta vasta di carte da parati la propone tra gli altri il portale Amazon. L’e-commerce affidabile e sicuro non solo proprone ai suoi utenti prodotti a prezzi concorrenziali, ma ogni giorno presenta loro anche una rosa davvero imperdibile di prodotti in offerta.